HOME / ATLETI / CALENDARI / CLASSIFICHE / COMUNICATI / DISPOSITIVI / FOTO / LINK / NEWS / STORIA / TECNICI

2003

Il risultato di maggiore spicco per il Gruppo Sportivo Roata Chiusani è sicuramente l’ottavo posto nei Campionati Societari di Modena nel cross lungo di 12 km, gara numerosa e qualificata. La società cuneese si conferma ai vertici nazionali: quarti tra le società non militari e ancora una volta primi tra le società piemontesi. Andando a leggere la classifica generale, il Roata Chiusani si lascia dietro società come l’Aeronautica e l’Esercito e davanti si ritrova delle corazzate come le Fiamme Oro Padova, C.S. Forestale, Fiamme Gialle, i vincitori Carabinieri e la Cover Verbania, che annovera tra le sue fi le il vincitore individuale e campione europeo Sergey Lebid. Da rimarcare sono in particolar modo i piazzamenti ottenuti dagli atleti Ruatesi nella classifica individuale, dove troviamo Massimo Galliano 26°, Roberto Delsoglio 36°, Fabrizio Cogno 54° e Ivo Viale 127° su 254 partenti in rappresentanza di 67 società. Tutto questo accadeva agli inizi del mese di febbraio; pochi giorni dopo si è ottenuta una buona prestazione a Collegno che permetteva agli atleti ruatesi di qualifi carsi per gli individuali di cross, che si sono svolti a Roma nella splendida cornice di Villa Panphili. Qui troviamo in gara anche alcuni giovani come Alice Olivero che, al primo anno di categoria Allieve, giunge 25° con i postumi dell’influenza, Marianna Vendemmia, categoria Juniores femminile, 19° dopo una bella gara tutta in rimonta. Tra i maschi Juniores troviamo un ottimo 11° posto per Danilo Brustolon, atleta giovane e già molto conosciuto non solo per l’atletica, ma anche per il triathlon, specialità dalla quale ottiene ottimi risultati in campo nazionale ed internazionale. Nella gara clou, il cross lungo maschile, il vincitore era Battocletti della Cover, ma gli atleti ruatesi si mettevano ancora una volta in evidenza con un bel 17° posto per Fabrizio Cogno ed un 34° per Ivo Viale su 66 iscritti. A livello individuale, sempre nella corsa campestre, è da segnalare il 12° posto di Alice Olivero al trofeo delle Regioni a S. Maria Maggiore (VB) che, contribuisce alla vittoria della rappresentativa del Piemonte nella categoria Allieve. La stessa ragazza si migliora anche su pista con 4’56”12 sui m.1500 e 10’48”2 nei 3000 metri. Altri giovani che si sono messi in evidenza in questa stagione sono Mattia Magnaldi, 19° ai nazionali di Corsa in Montagna categoria Allievi, Maurizio Dalmasso (Cadetti) con 1’33”0 sui 600m., Erica Magnaldi tra le Esordienti con 2’00”1, ed i Cadetti Tancredi Alessandria, Manuela Uberto e Lara Lerda, primi nella classifi ca provinciale di specialità nella velocità.
Nelle corse su strada c’è da segnalare la vittoria di Luca Massimino a Rouen, in Francia, nella rassegna di “Vivicittà” gara internazionale sulla classica distanza dei 12km; un ottimo risultato questo, perché viene dopo un periodo fatto di infortuni che hanno
costretto l’atleta a rinunciare a diverse gare d’inizio stagione. Da citare in questa specialità i due dominatori: Massimo Galliano e Roberto Delsoglio, sempre vincitori in provincia e protagonisti in moltissime gare a livello nazionale e internazionale.
Il Gruppo vince anche per il terzo anno consecutivo le staffette Savigliano-Rifugio Savigliano e la Fossano-Rifugio Migliorero ed è seconda nella Susa-Moncenisio, dietro solo al G.S. Forestale, che aveva in gara nientemeno che Marco De Gasperi ed Emanuele Manzi, campione e vicecampione Mondiale della corsa in montagna.
Ultimi, ma non “di fatto”, sono gli “Amatori”, con Marco Olmo che continua a stupire con le sue imprese nelle ultramaratone. Anche quest’anno Olmo è protagonista alla Marathon des Sables con un 6° posto assoluto e primo nella categoria “amatori 50”. Vincitore per la terza volta consecutiva della Desert Cup in Giordania, gara in assoluta autosufficienza in tappa unica di 168 Km, dove migliora di 1h e 44 minuti il tempo realizzato da lui stesso l’hanno prima portandolo a 18 ore e 35 minuti. Vince la terza edizione del “Gran Raid International” sulle tracce di “Cro-Magnon”, gara di 105 Km in tappa unica con 5000 metri di dislivello in salita, 6000m. in discesa da Limone Piemonte a Cap D’Ail in Francia, con il tempo di 11 ore e 35 minuti, ben 51 minuti in meno del precedente record, tutto questo a dispetto dei suoi 55 anni compiuti.
Altro risultato molto importante e di grande risonanza come società, è la vittoria nella “Straconi 2003” nella particolare classifi ca dei gruppi più numerosi, con 1675 iscritti.

      
Fabrizio Cogno, Massimo Galliano, Roberto Delsoglio e Ivo Viale ai societari di Modena


Asics Run, Cuneo


< indietro... 1981_1982_1983_1984_1985_1986_1987_1988_1989_1990_1991_1992_ 1993_
1994_1995_1996_1997_1998_1999_2000_2001_2002_2003_2004_2005 ...avanti >



GS ROATA CHIUSANI
via Chiusani 75 _ 12020 fraz. Ronchi, Cuneo
tel 0171 43254 _ fax 0171 434907 _ cell 3383682314 _ email: gs@atletica-roatachiusani.org

cod. fisc. 96025230044 _ P.I. 02416150049 _
cod. società CN020